Tel: +39 0932 616158 - Mobile: +39 3398196562 - Email: info@tenutacammarana.it

Il giardino e l'Hortus conclusus

Il muro di cinta, nasconde un giardino profumato, ci sono numerose varietà  di gelsomino, in aprile fioriscono le iris barbate e le peonie, a maggio le rose antiche e durante l’estate le pelargonie, i fior di loto e le buganvillee.

Le canne indiane rallegrano con i loro fiocchi le serate di fine estate, mentre il profumo delle foglie del cistus inebria l’aria.

I giardini di Cammarana sono una piccola oasi all’interno della tenuta, il loro impianto risale al VIII secolo. Racchiusi e protetti da alte mura, gli spazi verdi, si susseguono e si svelano allo spettatore come tante scatole cinesi attraverso una serie di corti interne e infine si aprono sull’Hortus Conclusus che a sua volta si affaccia e domina l’estensione dei terreni verso il mare e verso il Castello di Donnafugata.

I nostri “giardini selvatici” continuano all’interno della tenuta con i prati stabili e ospitano specie di notevole interesse Hermodactylus tuberosus, Erysimum bonannianum, Neottia nidus-avis, Oprhys fusca e altre specie di orchidee selvatiche.

I giardini di Cammarana sono parte a sè, ma allo stesso tempo legati indissolubilmente alla flora e alla fauna della tenuta che li conserva e protegge dalle intrusioni esterne e da qualsiasi forma di antropizzazione.

Cardellini, pettirossi, farfalle, porcospini, volpi e molti altri graditi ospiti sono presenze costanti insieme ai nostri amati gatti e Pongo di Cammarana il dalmata.

Tenuta Cammarana in collaborazione con AGPI – Leggi l’ articolo de La Sicilia

Software di gestione online alberghi Wubook