Tel: +39 0932 616158 - Mobile: +39 3398196562 - Email: info@tenutacammarana.it

tenutacammarana

12 febbraio 2018

Nessun commento

Il blog della Tenuta Cammarana

Il giornale di Cammarana: tutte le novità

Siamo molto emozionati, il nostro blog è on line!, perché ci piacerebbe raccontarvi tutto di Cammarana, dei paesaggi iblei, del Territorio della Sicilia Sud Orientale, delle belle città barocche dei dintorni, dei siti UNESCO e della nostra Casa, dei suoi giardini, delle camere e delle lenzuola di lino ricamate e asciugamani candidi e profumati….ma anche i biscotti morbidi di mandorle e cioccolato di Modica, bei libri da leggere e la serenità e la pace che si respirano in questi luoghi.

Abbiamo aperto la Tenuta Cammaranaagli ospiti sette anni fa, ma devo dire che ogni volta che arriva un nuovo viaggiatore, per noi tutti della Casa, è un’emozione. Perché è la nostra Casa che accoglie e apre le sue porte ed il suo cuore a nuovi amici, sperando di essere poi ricordata e perché no, ricambiata. Questa è la Sicilia… questa è Cammarana.

Le Avventure agricole di un Architetto (part 1)

Sono un architetto, sono nata a Roma. Sono arrivata a Cammarana un po’ di tempo fa, venti anni, e piano piano in punta di piedi ho provato a capire ed ascoltare il Territorio e questa campagna diventata col tempo e con le stagioni la mia passione.

Devo dire che non è stato facile, io che arrivavo dalla città, mettermi in sintonia con la natura infatti dopo le prime incomprensioni… mi ha fatto capire dolcemente, ma anche con qualche rimbrotto, che lei è perfetta e mi stupisce ogni volta per la sua coerenza.

A Cammarana e nel Territorio che la circonda la primavera e l’estateanticipano di molto le stesse stagioni nel resto d’Italia e di cui si parla sui libri di scuola.

La fine di Febbraio è un momento magico per entrare nei campi, quelli non coltivati naturalmente!

Timidamente si affacciano tutte le varietà di fiori si passa dal campo degli anemonia quello degli asfodeli e poi avventurandosi tra le rocce, che qui si chiamano “timpe”, ci sono gli iris e le giunchiglie e sui muri a secco crescono le felci.

Il colpo d’occhio è spettacolare, sono i campi che abbiamo disegnato da bambini!

Le margherite gialle si affacciano timidamente tra i campi….Ma lo spettacolo cambia nel giro di poche settimane e quelle piccole erbacee assumono un aspetto gigantesco.

Le margherite raggiungono l’altezza di più di un metro e se ci si avventura in qualcuno di questi campi non coltivati la sensazione corrisponde a quella di un nuotatore in alto mare. Non si hanno più punti di riferimento, i muri a secco sono completamente fagocitati dai fiori gialli e gli unici punti dove il mare di fiori non è riuscito ad arrivare sono gli spazi occupati da una specie di cardoche raggiunge le dimensioni di un arbusto e anche la cicuta da lontano per la sua fioritura bianca si potrebbe confondere con piccoli alberi di pero selvatico.

Nei luoghi più impervi e irraggiungibili sboccia il gladiolo italico, un esile fiore di colore rosa acceso, quasi sempre reclinato su sé stesso per timidezza o per l’arroganza delle sue vicine…le erbe infestanti.

Gli occhi dello spettatore, in cerca di nuove certezze in tanto caos, si rivolgono ai carrubi centenari, i loro tronchi ritorti simulano la lotta contro il tempo che passa e la loro corteccia calda e rossastraè una meraviglia della natura.

Ma ecco che lo sguardo si rivolge alla base del tronco, la zucca selvatica lo sta abbracciando e anche il tarassaco lo ghermisce dall’altro lato. È una lotta continua, perenne, senza vincitori, né vinti.

Bisogna alzare le armi? che in questo caso sarebbero agricole… ma la naturaprima o poi si riappropria di tutto e allora noi qui a Cammarana abbiamo deciso che è lei a condurci e a guidarci.

In questo tripudio di fiori e profumi chi scorrazza laborioso e felice sono le api nere sicule. Le loro arnie riparate dal vento dai muri a secco sono lo scrigno prezioso del nostro miele. Resteranno fino a metà giugno e poi con il loro bagaglio andranno nei campi a Modica dove il timocon i suoi fiori violacei le aspetta.

 

 

Software di gestione online alberghi Wubook