Camera Araba

Charme e storia

È il giardino immaginario, il tappeto Karabagh con mughetti e non ti scordar di me, che vi accoglie nella Camera Araba.

Un silenzioso passaggio attraverso la biblioteca conduce alla camera situata nella parte più antica della casa. I maestosi contrafforti che la delimitano e la grande volta in pietra si interrompono con la grande vetrata verso il cortile degli aranci.

La luce naturale la illumina e si riflette sulla finestra opposta che guarda il giardino segreto.